Firma la petizione “METTIAMO AL BANDO LE ARMI NUCLEARI!”

Il Centro Studi Difesa Civile invita a firmare la petizione “Mettiamo al bando le armi nucleari! Il 20 settembre l’Onu apre alla firma del trattato”, promossa dall’Istituto di Ricerche Internazionali ARCHIVIO DISARMO di Roma e rivolta all’attenzione del Presidente del Senato della Repubblica Pietro Grasso, del Presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella e del Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini.

“In questi giorni il mondo guarda con il fiato sospeso alla crisi nordcoreana che, senza una soluzione politica, può rapidamente degenerare dando vita a un cataclisma dalle proporzioni inimmaginabili. Un passo falso, un allarme infondato (senza parlare di un intervento militare in qualsiasi forma) possono innescare una escalation armata che, inevitabilmente, finirebbe per coinvolgere l’arsenale nucleare del regime nord-coreano con effetti catastrofici non solo per la regione ma per l’intero pianeta.

Il 7 luglio scorso a New York, un’apposita Conferenza delle Nazioni Unite ha approvato il Trattato per la proibizione delle armi nucleari con 122 favorevoli, 1 contrario e 1 astenuto. Hanno votato a favore 4 paesi membri dell’Unione Europea (Austria, Irlanda, Malta, Svezia), mentre non hanno preso parte al voto i restanti membri della U.E., tra cui l’Italia.

L’ONU aprirà Il Trattato per la messa al bando delle armi nucleari alla firma dei Governi il 20 settembre prossimo. Il Trattato entrerà in vigore 90 giorni dopo la ratifica da parte di 50 Stati.”

Per firmare la petizione clicca qui.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*