Piano d’Azione Nazionale 2010-2013 sulla risoluzione ONU “Donne, Pace e Sicurezza”

La Risoluzione ONU n.1325 “Donne, Pace e Sicurezza” è di notevole importanza in quanto riconosce a livello globale la specificità del ruolo, dei bisogni e dell’esperienza delle donne nelle situazioni di guerra e nei processi di pace. A distanza di dieci anni dalla promulgazione di questo documento delle Nazioni Unite, datato ottobre 2000, il Governo italiano ha finalmente adottato il Piano di Azione Nazionale di Attuazione della Risoluzione 1325.
La Commissione Interministeriale che ha elaborato il documento strategico del Governo italiano ha preso in considerazione anche le numerose riflessioni ed osservazioni provenienti dalla società civile (Luisa del Turco – esperta di cooperazione internazionale e tematiche di genere, membro del direttivo CSDC – ha contribuito notevolmente alla stesura del Piano).
Il Piano di Azione Nazionale intende assicurare una maggiore partecipazione delle donne nei processi decisionali relativi alle politiche di pace e alla prevenzione e risoluzione dei conflitti. Tra gli obiettivi principali se ne evidenziano due: 1) l’aumento del numero di donne nelle forze armate ed in particolare nelle operazioni di pace, 2) la presa in considerazione della prospettiva di genere in tutte le operazioni di Peacekeeping.
A questo punto ci si augura che l’adozione di tale documento rappresenti non solo un risultato politico, ma soprattutto l’inizio di un circolo virtuoso capace di includere e valorizzare il contributo di quanti sono impegnati a vario titolo nella promozione di una pace durevole ed inclusiva.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*